Piramide Alimentare dei Cani


L’antenato da cui discendono tutti i cani, il lupo, era un carnivoro puro
, ma il progressivo addomesticamento lo ha costretto ad adattarsi ad una diversa alimentazione, tanto da accettare nuovi tipologie di cibo non previste in origine.

Le successive modificazioni genetiche hanno poi maturato una migliore e più ampia capacità digestiva, anche se è importante precisare che il cane non può essere considerato un onnivoro come noi

Così come per gli esseri umani, anche per i cani esiste la possibilità di consultare la cosiddetta piramide alimentare, molto diversa da quella dell’uomo.
Questa rappresentazione grafica – a forma di piramide, appunto, con una base larga che si restringe progressivamente in altezza – prevede che nella fascia inferiore siano compresi i nutrienti da consumare più frequentemente e in maggiore quantità, mentre, salendo, troveremo quelli da introdurre con più moderazione, anche se la loro presenza, nelle giuste proporzioni, è comunque necessaria.

Canagan Scottish Salmon Small
Piramide Alimentare dei Cani

Alla base dell’alimentazione di un cane sano troviamo le proteine, formate da amminoacidi, ognuno con una sua precisa funzione.
Si possono distinguere in proteine vegetali(cereali e legumi) e proteine animali (carne e pesce).
Queste ultime hanno un valore nutritivo più alto e contribuiscono allo sviluppo strutturale del corpo dell’animale.

I grassi forniscono un concentrato di energia.
Esistono grassi saturi, che troviamo principalmente nella carne e che sono indispensabili per l’attività fisica del cane, monoinsaturi, non necessari, ma neppure dannosi, e polinsaturi, presenti soprattutto nel pesce, che sono fonti di acidi grassi come l’Omega 3 e l’ Omega 6, utili per il benessere cardiovascolare.

I carboidrati, invece non sono indispensabili per la dieta del cane, anche se forniscono energia in tempi immediati, e in certi casi possono risultare dannosi, perché prevedono lunghi tempi di digestione e, se somministrati in eccesso, possono creare nel tempo problemi intestinali.

Tra i carboidrati utili troviamo le fibre, che svolgono funzioni importanti per l’organismo del cane.

Ci sono poi gli zuccheri, che contribuiscono a regolare la flora batterica, ma se troppo presenti causano disfunzioni come il diabete, e gli amidi di difficile digestione.

Le vitamine – suddivise in liposolubili (A,D,E,K) e idrosolubili (C e gruppo B) – svolgono una funzione importante nell’alimentazione del cane, in quanto proteggono la salute del pelo e della pelle e garantiscono una vista efficiente.

Inoltre regolano il metabolismo ed incrementano le difese immunitarie.

Anche i sali minerali sono fondamentali per lo sviluppo degli organi e per tutte le attività organiche.

Naturalmente a un cane sano non deve mai mancare acqua in quantità, soprattutto se assume alimenti secchi.

IL MEGLIO PER IL TUO AMICO! A CASA SUA!

Risparmia tempo e ricevi il meglio per il tuo amico a 4 zampe direttamente a casa tua!

Contatto Rapido

chiama ora!

+39.338.2919793

 Scrivici ora su whatsapp

Iscrizione Newsletter

Lasciaci la tua email e riceverai le nostre comunicazioni informative e commerciali. Potrai disiscriverti in qualsiasi momento.